Loading Events
This event has passed.

L’educazione tradizionale è rappresentata da un elemento principale—la conoscenza—e da un elemento di supporto—gli strumenti—che mette in pratica la conoscenza. Entrambi gli elementi, la conoscenza e gli strumenti che la mettono in atto, presuppongono che l’individuo sia in grado di recepire, integrare, e mettere in pratica ciò che viene appreso in aula. Purtroppo, la realtà non è così. Manca, infatti, un terzo elemento per poter perfezionare e rendere l’educazione più efficace e incisiva: l’auto-consapevolezza. Questo terzo elemento, ignorato da gran parte dei sistemi educativi, rappresenta la base dell’apprendimento. Senza auto-consapevolezza non c’è crescita, senza crescita non c’è progresso, senza progresso c’è stagnazione o deterioramento. Ecco quello che ho notato del sistema educativo italiano, analizzandolo dall’altra parte dell’oceano: perdita di vitalità, incertezza, disordine e scarsa efficacia.